Marco Fiorini
ha studiato con la madre Montserrat Cervera e con Mila Costisella, diplomandosi presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma nel 1988 con il massimo dei voti e la lode. Si è successivamente perfezionato con Pavel Vernikov, Zinaida Gilels e Eugenia Chugajeva a Portogruaro e Vienna.

Primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia dal 1996 al 2006, ha lavorato al fianco dei più illustri direttori (Chung, Maazel, Pretre, Sawallisch, Temirkanov, Pappano, Tate, Dutoit, Fruhbeck de Burgos, Masur) ha effettuato numerose tournées in Europa, Giappone, Corea e Cina, ha interpretato i più noti “a solo” di Strauss, Bach, Beethoven, Tschaikowsky e Rimsky-Korsakov ed ha inciso per Deutsche Gramophone, Musicom ed EMI.
Sempre in tale ruolo ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Scala di Milano, la Symphonica Toscanini, l’Orchestra da Camera di Losanna, l’Orchestra Sinfonica di Roma e, su invito di Dmitri Sitkovetsky, con i New European Strings.

 Da sempre intensamente impegnato nella musica da camera, ha suonato per le più importanti Istituzioni italiane, collaborato con musicisti di fama quali Myung-Wung Chung, Alexander Lonquich, Michele Campanella, David Geringas, Mario Brunello, Boris Petruschansky, Antony Pay e Veronica Hagen e registrato per RAI, Radio Nacional de Espana, Catalunya Radio, Ermitage, Frequenz e Musikstrasse, RadioSvizzeraItaliana, Bayerischer Rundfunk. Ha effettuato tournées in Europa, Estremo Oriente e Sud America.

Con il Quartetto di Roma, di cui è primo violino dalla sua fondazione nel 1995, ha suonato in Spagna, Olanda, Norvegia, Turchia, Algeria, Egitto, Estremo Oriente e soprattutto in Germania. Il gruppo ha celebrato i 15 anni di attività con un recital alla Filarmonica di Berlino ed uno al Palazzo Reale di Madrid. E’ stato inoltre ospite dei Festivals di Spoleto, Orlando (Olanda), Neuschwanstein (Germania) e ha inciso per Naxos e Bottega Discantica.

Con il Quartetto Prometeo Marco Fiorini ha suonato in Inghilterra, Svizzera, Germania, Spagna ed Armenia ed ai Festivals di Ravenna e Ravello.

Nel 2008 ha dato vita al Trio Raffaello, presentato al grande pubblico con un concerto in diretta RAI dal Quirinale nella primavera 2012.

Tra i suoi impegni solistici da notare la sua presenza al Festival Casals in Spagna e le interpretazioni del Concerto di Beethoven al Parco della Musica di Roma e del Concerto Gregoriano di Respighi con l’Orchestra Sinfonica di Roma. Nell’Ottobre 2011 è stato invitato a suonare, sempre come solista, all’Auditorio di Barcellona nel concerto celebrativo del 25° anniversario dell’Orchestra da Camera Catalana e nel Settembre 2013 ha inaugurato la stagione cameristica del Teatro Verdi di Trieste.

Tiene corsi di perfezionamento e masterclasses di violino, musica da camera ed orchestra, anche in veste di direttore, sia in Italia che all’estero (Spagna, Singapore) e cura la rubrica sulla tecnica strumentale per la rivista specializzata Archi Magazine.