iltrioIl Trio Raffaello, si è formato nel 2008 alla prestigiosa scuola del Trio Tchaikovsky e del Trio di Trieste all'Accademia Chigiana ed è il risultato di una solida tradizione cameristica coniugata un bagaglio di importanti e significative esperienze che i tre membri del trio hanno maturato in anni di intensa attività concertistica, spesso al fianco di grandi nomi del concertismo internazionale. Nella Primavera del 2012 il trio si è presentato al grande pubblico esibendosi per la prestigiosa rassegna concertistica di Radio Tre “ I Concerti del Quirinale” in diretta radiofonica in tutta Europa.  

I tre musicistii sono stati invitati ad esibirsi per importanti istituzioni e festivals quali l’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, Teatro “La Fenice” di Venezia, la Filarmonica di S.Pietroburgo, Festival Casals ed il Festival Grec di Barcelona, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Festival di Portogruaro, dell’Orlando Festival (Olanda), Festival di Neuschwanstein (Germania),la Società del Quartetto di Milano, Società del Quartetto di Bergamo, “Istituzione Universitària Concerti La Sapienza” di Roma, Università Cattolica di Roma ed anche a partecipare a collaborazioni cameristiche con musicisti e formazioni di prestigio come Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich, Mario Brunello, Konstantin Bogino, il Quartetto “Prometeo” D.Geringas, Michele Campanella, Vladimir Mendelssohn, Shana Downes, Boris Petruchansky, ecc..
Vincitori di premi in concorsi nazionali ed internazionali sia solistici che cameristici hanno effettuato numerose incisioni per Stradivarius, La Bottega Discantica ,Nuova Era, Ricordi, Edipan, Bongiovanni e registrazioni per RAI, Radio Nacional de España.
Nel 2010 è stato pubblicato il primo cd del Trio Raffaello da “La Bottega Discantica” comprendente i trii di A.Dvorak e B. Smetana e cosi recensito della prestigiosa rivista Musica: “La Discantica affida al giovane Trio Raffaello un programma interamente boemo… una scommessa su una formazione cameristica di ottimo livello. A parte il coraggio di misurarsi con due capolavori di grande notoriètà... a favore del Trio Raffaello depongono una notevole qualità esecutiva e sensibilità verso questo affascinante mondo musicale.”


Ivo Scarponi
, diplomatosi in violoncello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia con il M° Vito Vallini, si è in seguito perfezionato con il M° Franco Maggio- Ormezowsky presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, diplomandosi brillantemente nel 1995.
In veste di solista ha suonato, tra gli altri, i concerti di Boccherini, Haydn, Dvorak, la Sinfonia per Trio d’archi di Mozart e il Concerto per clarinetto e violoncello di Carlo Galante. Dal 2005 svolge una regolare quanto assidua attività concertistica in Duo con il pianoforte, in Italia ed all’estero ( Francia, Spagna, Belgio, Croazia, Norvegia, Polonia), ospite, tra gli altri, dei Festivals di Oslo (Norvegia), Toledo, Molina (Spagna), Liegi (Belgio), Oxellaire (Francia) e Kottor (Croazia).
Come membro fondatore, insieme al padre Ciro, del Quintetto Scarponi, ha suonato per alcune fra le maggiori Associazioni Concertistiche italiane (Società del Quartetto di Vicenza, Amici della Musica di Torino, Perugia e Udine, Università di Tor Vergata a Roma, Sagra Musicale Umbra, Agimus a Firenze) ed estere (Zurigo, Ginevra), ha effettuato registrazioni radiofoniche (RAI, RSI) e discografiche (Nuova Era, Ricordi) ed eseguito numerose composizioni in prima esecuzione assoluta.


Marco Fiorini
ha studiato con la madre Montserrat Cervera e con Mila Costisella, diplomandosi presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma nel 1988 con il massimo dei voti e la lode. Si è successivamente perfezionato con Pavel Vernikov, Zinaida Gilels e Eugenia Chugajeva a Portogruaro e Vienna.

Primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia dal 1996 al 2006, ha lavorato al fianco dei più illustri direttori (Chung, Maazel, Pretre, Sawallisch, Temirkanov, Pappano, Tate, Dutoit, Fruhbeck de Burgos, Masur) ha effettuato numerose tournées in Europa, Giappone, Corea e Cina, ha interpretato i più noti “a solo” di Strauss, Bach, Beethoven, Tschaikowsky e Rimsky-Korsakov ed ha inciso per Deutsche Gramophone, Musicom ed EMI.
Sempre in tale ruolo ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Scala di Milano, la Symphonica Toscanini, l’Orchestra da Camera di Losanna, l’Orchestra Sinfonica di Roma e, su invito di Dmitri Sitkovetsky, con i New European Strings.

 Da sempre intensamente impegnato nella musica da camera, ha suonato per le più importanti Istituzioni italiane, collaborato con musicisti di fama quali Myung-Wung Chung, Alexander Lonquich, Michele Campanella, David Geringas, Mario Brunello, Boris Petruschansky, Antony Pay e Veronica Hagen e registrato per RAI, Radio Nacional de Espana, Catalunya Radio, Ermitage, Frequenz e Musikstrasse, RadioSvizzeraItaliana, Bayerischer Rundfunk. Ha effettuato tournées in Europa, Estremo Oriente e Sud America.

Con il Quartetto di Roma, di cui è primo violino dalla sua fondazione nel 1995, ha suonato in Spagna, Olanda, Norvegia, Turchia, Algeria, Egitto, Estremo Oriente e soprattutto in Germania. Il gruppo ha celebrato i 15 anni di attività con un recital alla Filarmonica di Berlino ed uno al Palazzo Reale di Madrid. E’ stato inoltre ospite dei Festivals di Spoleto, Orlando (Olanda), Neuschwanstein (Germania) e ha inciso per Naxos e Bottega Discantica.


Stefano Scarcella
, nato a Roma, ha studiato pianoforte presso il Conservatorio di musica “S.Cecilia”di Roma nella classe di Fausto Di Cesare, diplomandosi con il massimo dei voti. Successivamente ha frequentato la Scuola di Perfezionamento di Portogruaro dove determinante e significativo per la sua formazione è stato l'incontro con il pianista e didatta russo Konstantin Bogino, con il quale ha studiato per molti anni. Nello stesso fertile ambiente artistico si è perfezionato anche in musica da camera con il celebre Trio Tchaikovsky e con il Trio di Trieste presso l'Accademia Chigiana di Siena. 

Fin da giovanissimo, in Italia è risultato vincitore di premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali: Roma, Capri, Sulmona, Pistoia, Osimo ecc., ed ha intrapreso l'attività concertistica prima come solista e poi anche come apprezzato camerista al fianco di alcuni dei migliori talenti della sua generazione come Marco Fiorini, Shana Downes, Gabriele Geminiani, Ivo Scarponi, e con musicisti come Konstantin Bogino e Vladimir Mendelssohn.
Stefano Scarcella si è esibito per importanti istituzioni concertistiche in prestigiose sale e teatri come La Società del Quartetto di Bergamo, La Fondazione Stradivari di Cremona (Teatro Ponchielli), La Gioventù musicale di Modena (Teatro San carlo), Ass. Appassionata di Macerata (Teatro Lauro Rossi) ,Oratorio del Gonfalone di Roma, Ass. Euterpe ed Università “Cattolica” di Roma, la Camerata Musicale Barese, La Camerata Salentina, Amici della Musica di Trapani, Amici della Musica Siracusa, Ass. Mus. Bellini di Messina ecc. 
Nel 2008 insieme con Marco Fiorini ed Ivo Scarponi ha fondato il Trio Raffaello che ben presto si è fatto notare dalla critica specializzata con l'uscita del primo cd dell'etichetta milanese “La Bottega discantica”, dedicato ai trii di Dvorak e Smetana e con il quale nel 2012 è stato invitato a suonare nella prestigiosa rassegna di Radio Tre “I Concerti del Quirinale” in diretta radiofonica in tutta Europa.